Vai al contenuto

Visita Immunologica: Rinforza il tuo sistema immunitario

ambulatori di immunologia

Rinforza il tuo sistema immunitario, prevenzione e benessere sono il nostro obiettivo. Prenota una visita immunologica, il primo passo per una vita sana!

La visita immunologica consiste in un servizio rivolto a pazienti con malattie dovute ad alterazioni del loro sistema immunitario.
Questa visita ha sostanzialmente lo scopo di effettuare una diagnosi (se necessario, col supporto di esami diagnostici e di una valutazione multi-disciplinare) dello stato del paziente, e quindi, una volta diagnosticata la malattia, di intervenire con un piano di cura e/o un trattamento adeguato. In particolare, nel corso della visita immunologica si mira a valutare se il paziente soffra di una malattia auto-immune o auto-infiammatoria, di malattie allergiche, oppure di uno stato di immunodeficienza.
Il sistema immunitario, come noto, ha lo scopo di difendere il nostro corpo dalle aggressioni esterne: tuttavia per varie disfunzioni esso può rivolgersi contro lo stesso organismo, causando disturbi che vanno dalle allergiepatologie autoimmuni anche gravi come la sclerosi multipla la sindrome di Guillain-Barre, e via dicendo.
Le malattie immunologiche sono davvero molto numerose e consistono in quelle patologie nelle quali il sistema immunitario del paziente si rivolta contro lo stesso organismo, causando problemi come degenerazione di tessuti, organi, stati di infiammazione, dolore, sfoghi cutanei e molto altro. Le malattie autoimmuni si verificano per causa di disturbi, non sempre chiariti, del sistema immunitario e genetico.
Le malattie del sistema immunitario possono essere di origine infettiva, oppure auto-immuni, allergiche, o causate da deficit del sistema immunitario. Alcune di esse sono, ad esempio, l’artrite reumatoide, la febbre reumatica, la psoriasi, la sclerosi sistemica, le connettività e via dicendo. Diagnosticarle per tempo è importante, per intraprendere un percorso terapeutico che salvaguardi il benessere delle persone che ne sono affette. Ma come si svolge una visita immunologica, che tipo di servizi offre e quali sono i costi?

A cosa serve una visita immunologica?

Le malattie di area immunologica sono una famiglia numerosa di patologie in cui il sistema immunitario normalmente programmato per difendere l’organismo dall’aggressione di agenti patogeni esterni, come virus e batteri, per difetti di varia natura genetica o ambientale, si rivolge contro lo stesso organismo portando a una progressiva degenerazione dei tessuti e degli organi.

La visita immunologica è sicuramente il primo passo per l’analisi dei meccanismi immunitari del paziente e per constatare l’origine immunologica di sintomi come dolore o eruzioni cutanee e quindi diagnosticare patologie quali artrite reumatoide, psoriasi e artrite psoriasica e. tutte le altre malattie autoimmuni, più conosciute e in forte crescita in questi anni, come sclerosi multipla, AIDS, lupus o sindrome di Sjogren. Ha lo scopo quindi, di analizzare il meccanismo immunitario di un paziente e determinare l’origine dei sintomi e quindi diagnosticare malattie e fenomeni cutanei.

Chi si occupa di tale diagnosi? L’immunologo, un medico specialista, che si occupa dello studio del sistema immunitario e delle patologie che lo riguardano. Inoltre, si occupa insieme ad altri specialisti, come l’infettivologo, delle procedure di prevenzione per combattere le infezioni, come i vaccini. Dove poter effettuare esami e trattamenti specifici per la cura e la diagnosi di malattie immunologiche?

L’ambulatorio immunologico consiste in una struttura che si occupa della diagnosi, del trattamento, della prevenzione e della cura delle patologie immunologiche, vale a dire le malattie e i disturbi del sistema immunitario come ad esempio immunosoppressione, reazioni allergiche gravi, malattie autoimmuni, lupus, psoriasi, artrite, febbre reumatica, sclerosi sistemica, gotta, immunodeficienza primitiva, allergie e molte altre. Le malattie immunologiche sono numerose, complesse, e non sempre facilmente diagnosticabili: per questo motivo è molto importante che un ambulatorio immunologico attui una sinergia fra i professionisti con diverse specializzazioni e sistemi diagnostici all’avanguardia, per poter riscontrare la natura del problema e predisporre un piano di cura ad hoc per il paziente.

Tra le patologie più spesso trattate dall’immunologo possiamo riconoscere:


  • allergie

  • reazioni di ipersensibilità

  • immunodeficienze

  • malattie autoimmuni

  • altre malattie o disturbi che coinvolgono il sistema immunitario

test immunologico
esame per allergie
laboratorio immunologico

Solitamente, si viene indirizzati dall’immunologo dal proprio medico curante o da altri specialisti che hanno riscontrato problemi legati alla sfera del sistema immunitario. Sarebbe opportuno prenotare appuntamenti cadenzati nel tempo se si soffre di malattie del sistema immunitario, che necessitano di un monitoraggio nel tempo, come nel caso di immunodeficienze ad esempio Hiv e malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide.

Ovviamente, un appuntamento deve essere necessariamente richiesto nel caso si manifestino nuovi sintomi connessi alla patologia o nel caso si evidenzino problemi legati alla gestione della patologia stessa. 

Cosa offre una visita immunologica?

Come si svolge la visita immunologica?
Innanzitutto, una visita di questo tipo presuppone una approfondita analisi anamnestica condotta dal medico specialista sul paziente: in sostanza, il medico si deve informare circa la storia, la salute, lo stile di vita del paziente, presenza di vizi o abitudini (come il fumo, l’alcol), eventuali patologie note presenti in famiglia, lavoro svolto, sedentarietà, assunzione di farmaci particolari.

Una volta effettuata l’anamnesi del paziente, lo specialista può procedere all’esame clinico, che solitamente ha una durata di 30/40 minuti, durante la quale si procede con l’auscultazione del cuore, la misurazione della pressione, la palpazione dell’addome ed altri esami obiettivi.
Al termine della visita immunologica, il medico può prescrivere alcuni approfondimenti diagnostici, quindi esami ulteriori più o meno specialistici (visite del sangue, ma anche esami radiografici, oppure test genetici, test strumentali e test di ricerca di anticorpi) in modo da arrivare in maniera più precisa alla diagnosi della patologia o per escludere che si tratti di una patologia auto-immune.
La preparazione per la visita immunologica può variare di volta in volta, per cui occorre sempre basarsi sulle specifiche richieste che sono avanzate dal centro o dallo specialista al quale ci si è rivolti.

In linea di massima è necessario portare gli eventuali esami richiesti dal medico e la lista dei farmaci che si assumono. Molto spesso prima di una visita immunologica sono richieste le analisi del sangue, che possono aiutare il medico a muoversi nel vasto catalogo delle patologie auto-immuni. Specifici esami sono previsti per la diagnosi delle allergie (come i prick-test).
In ogni caso, l’individuazione delle malattie immunitarie è spesso complessa, perché le alterazioni della risposta immunitaria possono dare vita a sintomi diversi e complessi da decifrare. In alcuni casi può essere richiesta una visita specialistica per poter escludere che la patologia sia di natura diversa da una auto-immune.

Importante: il paziente dovrà portare con sé eventuali esami effettuati su richiesta del proprio medico curante e un promemoria in cui sono indicati tutti i farmaci che sta assumendo. 

Servizi dell’ambulatorio e visita immunologica

test immunologia
Test Immunologici
studio medico di immunologia
Medico Immunologo

servizi di un ambulatorio immunologico possono essere i più variegati. Molto, infatti, dipende anche dalla tipologia di struttura (pubblica o privata), dal numero e dalla specializzazione dei professionisti che vi lavorano, dai tipi di strumenti di cui dispone.

Di seguito, ecco l’indicazione di massima di quali sono i servizi di un ambulatorio immunologico:

La visita immunologica è uno dei servizi specialistici più importanti che viene offerto da una simile struttura. Questa visita è rivolta ad un paziente che abbia disturbi del sistema immunitario: essi possono essere le malattie auto-immuni e quelle auto-infiammatorie, malattie allergiche, immunodeficienze. Scopo della visita è quello di avere un quadro più chiaro della situazione del paziente, indirizzare eventuali esami diagnostici specialistici e, successivamente, predisporre un piano di cura personalizzato.

La visita si basa sulla raccolta di dati sul paziente, il suo stato di salute ed eventuali malattie famigliari (anamnesi) e prosegue spesso con un esame fisico, ovvero la vera e propria visita clinica, con palpazione dell’addome, misura della pressione e di altri parametri. Possono essere prescritti esami come quelli del sangue, radiografie, test genetici e specifici per la ricerca di auto-anticorpi che possono testimoniare la presenza di una certa patologia auto-immune.

Costi della visita immunologica

I costi della visita immunologica variano notevolmente a seconda che si faccia riferimento al SSN o a visite private.
In linea di massima si accede ad una visita immunologica su prescrizione del medico di base o di uno specialista.
Se si prenota la visita in ospedale o in centri convenzionati tramite il SSN, in genere si è tenuti solo al pagamento del ticket, se non esenti. Altrimenti, se si prenota la visita privatamente, i costi possono variare molto a seconda dello specialista, del centro di riferimento, della città.
Una visita immunologica specialistica privata in genere può costare dai 100 euro in su, esclusi gli eventuali esami diagnostici che possono essere richiesti dallo specialista.

Visita Immunologica: perché rivolgersi ai specialisti? 

La visita immunologica con i relativi esami strumentali specifici sono fondamentali per verificare lo stato di salute del proprio sistema immunitario. 

Il sistema immunitario è responsabile della difesa del nostro corpo contro le malattie e gli agenti esterni che possono causare infezioni. È importante mantenerlo in buona forma per prevenire le malattie e vivere una vita sana.

Per questo motivo, è importante rivolgersi a specialisti del settore per effettuare una visita immunologica. Gli specialisti in allergologia e immunologia sono medici esperti nel trattamento delle malattie del sistema immunitario e sono in grado di offrire una diagnosi precisa e un trattamento personalizzato.

Durante una visita immunologica, il medico esaminerà i risultati degli esami immunologici e determinerà se il sistema immunitario sta funzionando correttamente o se ci sono anomalie da correggere. In base ai risultati, il medico potrà formulare una diagnosi precisa e suggerire un trattamento mirato per mantenere il sistema immunitario in buona salute.

Inoltre, gli specialisti in allergologia e immunologia sono in grado di offrire una consulenza specializzata su come prevenire le malattie e mantenere il sistema immunitario in forma. Possono inoltre offrire trattamenti innovativi e personalizzati per trattare le allergie e le malattie del sistema immunitario.

In conclusione, rivolgersi a specialisti del settore per una visita immunologica è importante per garantire una diagnosi precisa e un trattamento personalizzato per mantenere il sistema immunitario in buona salute. Non esitate a prenotare una visita presso uno dei nostri centri specializzati per un controllo completo del vostro sistema immunitario.



Quali sono gli esami che vengono effettuati durante una visita immunologica?

1. Livelli di immunoglobuline: Questo esame misura la quantità di anticorpi presenti nel sangue, che possono indicare la risposta dell’organismo a determinate infezioni o malattie.
2. Test allergologici: Questi test sono utilizzati per diagnosticare le allergie esponendo i pazienti a vari allergeni e monitorando la loro risposta.
3. Test antigene-anticorpo: Questo tipo di test misura la presenza di alcuni antigeni nel sangue che possono essere collegati a determinate malattie o condizioni.
4. Conta dei globuli bianchi: Questo esame serve a misurare il numero di globuli bianchi presenti nel sangue di una persona, che può indicare il buon funzionamento del suo sistema immunitario.
5. Test HIV: I test HIV servono a rilevare la presenza del virus dell’immunodeficienza umana (HIV) nel sangue di una persona, che può indicare se è stata infettata dal virus o meno.



Quali sono le malattie o i disturbi che vengono diagnosticati con una visita immunologica?

1. Allergie
2. Disturbi autoimmuni
3. Malattie infettive
4. Condizioni infiammatorie
5. Cancro
6. Carenze immunitarie
7. Rigetto del trapianto
8. Artrite reumatoide



Quali sono i centri o i laboratori che effettuano visite immunologiche?

Gli esami immunologici possono essere eseguiti in diversi laboratori, tra cui centri medici universitari, centri di ricerca accademici, laboratori clinici e ospedali.



È necessario prenotare la visita immunologica?

Sì, è necessario prenotare una visita immunologica con un operatore sanitario per assicurarsi di ricevere un test accurato e appropriato.



Quali sono i benefici di visite immunologiche?

1. Individuazione precoce delle malattie: Le visite immunologiche consentono ai medici di individuare precocemente le malattie e di prevenirne l’ulteriore sviluppo.
2. Prevenzione della diffusione delle malattie: I vaccini somministrati durante le visite immunologiche possono aiutare a prevenire la diffusione di malattie infettive come il morbillo, la parotite e la rosolia.
3. Aumento dell’immunità: Visite immunologiche regolari possono rafforzare il sistema immunitario dell’organismo, rendendolo più resistente a malattie e infezioni comuni.
4. Individuare le allergie: Le allergie possono essere identificate rapidamente attraverso un test cutaneo o un esame del sangue durante una visita immunologica, consentendo trattamenti mirati e di evitare i fattori scatenanti.
5. Miglioramento della salute generale: Le visite immunologiche rappresentano un’eccellente opportunità per i medici di monitorare lo stato di salute generale dei loro pazienti e di formulare raccomandazioni per cambiamenti nello stile di vita che possano migliorare il loro benessere generale.



Quali sono i risultati che si ottengono da una visita immunologica?

I risultati di un esame immunologico possono variare a seconda del tipo di test eseguito. I test più comuni che possono essere eseguiti includono test degli anticorpi, test degli antigeni, test dell’immunità cellulo-mediata e test di funzionalità del sistema immunitario. I possibili risultati di questi esami comprendono l’identificazione di un anticorpo o di un antigene specifico, la determinazione del normale funzionamento del sistema immunitario, la misurazione dei livelli di anticorpi o antigeni specifici nel sangue e l’individuazione di eventuali anomalie nella risposta immunitaria.



Dove curare le malattie autoimmuni?

Le malattie autoimmuni possono essere curate con farmaci immunosoppressori, che aiutano a ridurre il sistema immunitario e il suo attacco alle cellule sane. Inoltre, può essere necessario un trattamento specializzato per alcuni disturbi autoimmuni come l’artrite reumatoide o la sclerosi multipla. È importante parlare con il proprio medico di tutti i trattamenti disponibili per la propria condizione.



Come curare le malattie autoimmuni?

Le malattie autoimmuni possono essere trattate con farmaci immunosoppressori, come i corticosteroidi, la ciclosporina e gli anticorpi monoclonali. Inoltre, può essere utile seguire una dieta sana ed equilibrata ed evitare alimenti che sono noti per aumentare il rischio di malattie autoimmuni. Un medico può anche consigliare altri trattamenti, come terapia fisica e riabilitazione, supplementi nutrizionali o agenti biologici.

Email
Chatta